Follow:
Monthly Archives

Giugno 2019

    Frammenti Di Diario

    Essere Vivi Davvero

    Buongiorno, perdonate la mia assenza, ma è un periodo un po’ brutto e penso che quando uno ha dei problemi/pensieri non riesce a concentrarsi su nulla. Non riesco a scrivere in questo periodo, vi chiedo scusa.

    Però voglio riprendermi e ricominciare tutto da capo, spero di riuscire con l’arrivo di questa benedetta estate.

    Volevo condividere con voi una mia riflessione, a seguito di un fatto brutto, un po’ triste, che è successo e che mi ha fatta riflettere.

    Vi spiego da dove questa mia riflessione è partita. Purtroppo un ragazzo che ho conosciuto poco tempo fa è venuto a mancare: non una morte per malattia o altro, ma in seguito a un un’incidente stradale. Lui era illeso, ma una macchina che passava lo ha travolto.

    Alla guida dell’auto che l’ ha travolto c’era un uomo di 35 anni senza patente e con tasso alcolemico tre volte più alto del normale.
    Subito la corsa in ospedale, ma per Chetra, che ha subito gravi danni non c’è stato nulla da fare.

    A me ha fatto riflettere tanto sia perché ho conosciuto di persona questo ragazzo sia perché nessuno merita di morire così giovane.

    Questa vicenda mi ha sconvolto tanto e ho pensato che la vita è troppo breve per litigare con chi abbiamo intorno, è troppo breve per non dire alla persona che amiamo quanto è importante per noi e quanto l’amiamo, è troppo breve per non ringraziare chi ci regala sorrisi, attenzioni, momenti, giornate, è troppo breve per tutto ciò ed è sciocco rimandare a domani.

    Io da oggi voglio ringraziare chiunque mi ha donato affetto, amicizia, sorrisi, gioie e anche lacrime. Voglio ringraziare specialmente i miei amici più cari, le mie colleghe, i miei genitori e la mia piccola cagnolina Tiffany ma soprattutto 

    LA VITA CHE MI PERMETTE TUTTI I GIORNI FIN AD OGGI DI ESSERE VIVA.

    E grazie anche a chi non c’è più purtroppo perché volato in cielo troppo presto…
    Io ho scelto e scelgo di vivere pensando come se oggi fosse l’ultimo giorno così da non dover rimpiangere nulla. Fatelo anche voi così non avrete rimpianti.

    Vi lascio con questo motto di Gandhi che ho fatto mio:

    “Vivi come se dovessi morire domani, Impara come se dovessi vivere per sempre.”

    Niente ansie, angosce, paure… ma tenacia e coraggio, una promessa a noi stessi per dare un senso alla nostra esistenza.

    Share: